Send postcard - Idrija: Vivete la città dell’UNESCOX

Idrija-foto Dunja Wedam, arhiv Občina Idrija (Medium).JPG



Scoprite le origini dell’incantevole città di Idrija, situata nella profonda conca ed incastonata tra le cime prealpine e gli altopiani del mondo dinarico. Il centro minerario più antico della Slovenia ha sentito battere martelli e avviare macchinari ogni giorno, per oltre mezzo secolo. Grazie alla sua seconda miniera di mercurio più grande al mondo, Idrija si è sviluppata tra diversi e importanti campi: dalla tecnologia alla scienza, passando per il commercio, e fino alla cultura. Oggi l’intero centro storico della città è inserito nella lista dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO. Scopriamo insieme la città!


Your name:
Your email:
Receiver name:
Receiver email:
Your message:
  • Curiosità di Idrija
  • Attività
  • Alloggi
  • Gastronomia
  • Eventi
  • Utile sapere
  • Foursquare
»
»
»
Idrija: Vivete la città dell’UNESCO

Idrija: Vivete la città dell’UNESCO

Idrija-foto Dunja Wedam, arhiv Občina Idrija (Medium).JPG
SEND AN E-CARD
to je testno sporočilo, da vidimo kako dela
  • Price: prezzo su richiesta
  • E-mail: tic@visit-idrija.si
  • Telefono : +386 (0)5 37 43 916
  • Contatto: TIC Idrija, Mestni trg 2, 5280 Idrija
  • Home page: www.visit-idrija.si
  • GEO:46.000973200000 / 14.021466800000



Scoprite le origini dell’incantevole città di Idrija, situata nella profonda conca ed incastonata tra le cime prealpine e gli altopiani del mondo dinarico. Il centro minerario più antico della Slovenia ha sentito battere martelli e avviare macchinari ogni giorno, per oltre mezzo secolo. Grazie alla sua seconda miniera di mercurio più grande al mondo, Idrija si è sviluppata tra diversi e importanti campi: dalla tecnologia alla scienza, passando per il commercio, e fino alla cultura. Oggi l’intero centro storico della città è inserito nella lista dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO. Scopriamo insieme la città!


Oltre 500 anni fa, il leggendario produttore di vasche si trasferì insieme alla famiglia in quest’area lontana. Grazie all’abbondanza di materiali, iniziò a produrre vasche e contenitori in legno per mantenere la sua famiglia. Quando una volta mise in acqua le vasche, scoprì per caso il mercurio. Ecco come iniziò la straordinaria storia di Idrija. 

  


La vostra scoperta comincia con una passeggiata per il Centro storico della città, proprio nel punto in cui il produttore di vasche scoprì il mercurio e dove si erge la graziosa e antica chiesetta gotica della Santa Trinità con una tradizione lunga cinque secoli. Successivamente potrete raggiungerete la Galleria Antonio, il più antico ingresso nella miniera ancora ben conservata e, vestiti con gli abiti tipici dei minatori e muniti di caschetto, vi recherete nel mondo sotterraneo per vivere una vera e propria esperienza di lavoro in galleria. 

  


Visitando la mostra “Da minerali a gocce di mercurio”, allestita nella ristrutturata Fonderia Hg, potrete far conoscenza dell’inconfondibile metallo liquido e dello sviluppo dei forni lungo la loro storia plurisecolare. Alla fine della visita, potrete fare una bellissima passeggiata lungo il sentiero dei minerali, dove potrete ammirare l’intera procedura d’estrazione del mercurio. Vi aspettano novanta minuti dinamici, ma anche istruttivi.

  


Sapevate che ad Idrija già nel 1764 fu costruito il “magazzino” per lo stoccaggio dei minerali? Per oltre 150 anni servì ad immagazzinare gli alimenti, con cui veniva pagata una parte del salario ai minatori. Accanto al magazzino è situato il teatro, l’attuale Teatro del cinema, che vanta la reputazione della struttura teatrale più antica e ancora ben conservata della Slovenia. Costruito intorno al 1770, fu utilizzato principalmente il materiale rimasto durante l’edificazione del magazzino. L’impresa così inusuale sorprese anche un ufficiale imperiale viennese, il quale esclamò: “Una cosa del genere è possibile solo ad Idrija!”.

Dopo la piacevole visita della città, vi aspetta un pranzo squisito. In una delle tradizionali trattorie di Idrija potrete gustare il tipico pranzo con i piatti tradizionali, come lo smukavc, gli žlikrofi di Idrija con bakalca o arrosto, per finire in bellezza con il caratteristico dolce zelševka

  


A stomaco pieno potrete raggiungere l’imponente Castello Gewerkenegg, le cui cantine servivano come magazzini per il mercurio, e dove vissero i signori della miniera. Oggi il castello ospita il Museo civico di Idrija con collezioni tanto ricche quanto interessanti e che riguardano la storia delle miniere e dei Merletti di Idrija. Qui potrete conoscere da vicino l’arte del Merletto di Idrija, la nostra graziosa meraviglia che incanta ogni visitatore. Potrete anche prendere in mano tomboli e fili per cimentarvi in questa interessantissima arte tipica della città.

A Mestni trg avrete abbastanza tempo per visitare la Scuola del Merletto o i numerosi negozi, dove è possibile acquistare i pizzi di Idrija e ammirare delle vere e proprie opere d’arte realizzate dalle artiste del Merletto di Idrija. 

  


La passeggiata continua con la visita della Casa del Minatore, datata nella seconda metà del Settecento. Nel 1910 vissero in questa casa ben 18 persone. Accompagnati dal conservatore del museo, potrete anche ammirare la collezione di macchinari a vapore o elettrici, pompe, macchine da trasporto, presentate al pubblico nel Pozzo di Francesco.

La scoperta di Idrija prosegue lungo il Parco civico fino a raggiungere la Kamšt, la ruota a propulsione con diametro pari a 13,6 metri, costruita in legno, e parte integrante del meccanismo per pompare acqua dalle profondità della miniera. Per diversi secoli il flusso d’acqua proveniente da Rake alimentava i cosiddetti kamšt, gli impianti per pompare acqua e ricavare minerali dalle caverne. Naturalmente, avrete l’opportunità di osservare da vicino questa particolare ruota in legno. 

  


Sopra i kamšt sono esposte le locomotive che un tempo servivano per trasportare i minerali. Potrete invece rilassarvi con una breve passeggiata lungo il Giardino botanico dei ricordi di Scopoli, in cui fioriscono le più rare specie di piante dei dintorni, scoperte e descritte dagli esperti provenienti da Idrija.

Da qui potete intraprendere il Sentiero didattico nella natura di Rake, che si snoda lungo Rake fino a raggiungere il lago Divje jezero, a 2 chilometri dalla città in direzione Sud. 

  


Situato nel Parco paesaggistico dell’Alta Idrijca che copre la maggior parte del bacino fluviale di Idrijca, dalla sorgente fino alla città di Idrija, il lago Divje jezero è uno spettacolare sito d’interesse naturale che vanta una flora e una fauna tanto ricche quanto meravigliose, tra cui il fiore Primula carniolica ed esemplari di proteo. Oltre al lago, il parco è conosciuto anche per il Jezernica, il ruscello più corto della Slovenia, che, dopo solo 55 metri, sfocia nel fiume Idrijca. 

La strada che passa lungo il lago Divje Jezero conduce nel cuore del Parco paesaggistico dell’Alta Idrijca. In estate i tonfani del fiume sono perfetti per fare il bagno, mentre la folta vegetazione accompagna ogni passante fino ad Idrijska Bele ed oltre. La confluenza dei fiumi Idrijca e Belca rappresenta un amato stabilimento balneare, dove è possibile fare uno spuntino e rilassarsi prima di intraprendere il viaggio verso nuove scoperte. Il luogo rappresenta un ottimo punto di partenza per proseguire l’esplorazione del paesaggio circostante. Un tempo si usava trasportare il legno dal cuore delle foreste fino agli alvei fluviali anche tramite una ferrovia boschiva, chiamata lauf, unica nel suo genere in tutto l’Impero austro-ungarico.

La strada vi condurrà verso le Chiuse di Brus e Putrih, fino alla stazione forestale, per poi raggiungere il monumento dell’Ospedale partigiano Pavla, che, costruito su un terreno difficile a cui poter accedere, operò durante gli ultimi anni della Seconda guerra mondiale. 

Dalla confluenza è possibile intraprendere il viaggio verso l’altopiano di Vojsko. Qui le acque del fiume Idrijca hanno creato una gola intransitabile, in cui vi sorprenderanno le imponenti Chiuse di Idrija

  


Potrete attraversare il parco in autonomia oppure accompagnati dalle guide. È possibile affrontare il percorso a piedi o, per gli amanti del ciclismo, in bicicletta. La natura incontaminata e così ben preservata dagli abitanti locali vi aspetta a braccia aperte. 

Benvenuti ad Idrija, dove potrete conoscere ed esplorare la città Patrimonio dell’UNESCO! 

Inviateci le vostre richieste all’indirizzo e-mail tic@visit-idrija.si  oppure chiamateci al numero di telefono +386 5 37 43 916.

x comments

Contattare

TIC Idrija, Mestni trg 2

+386 (0)5 37 43 916
tic@visit-idrija.si

Opening time-SCHEDULE 

DON’T MISS IT!

Scoprite la CITTÀ DEL PATRIMONIO DELL’ UNESCO

     Una storia di un ruscello di mercurio in mezzo alle ...

More...

Agenzia di viaggio VisitIDRIJA

More...

Idrija- programma generale

Accompagnati da una delle nostre guide turistiche, potrete visitare ...

More...

GeoparkObčina IdrijaGeopark